Quando leggere non da soddisfazione

Questo romanzo era l’ultimo della serie di Elda Lanza, Il venditore di cappelli, che mi ero portata dall’Italia, praticamente li ho letti tutti, me ne rimangono solo due.

Ma tranquillamente, dopo cinquecento pagine, posso affermare che è stata una lettura del tutto inutile. Analizziamo il perché:

  • Trama caotica.
  • Troppi personaggi
  • Tiene sottotono personaggi che avrebbero dovuto avere più risalto.
  • Sembra che la trama sia stata volontariamente e spregiudicatamente avvolta a favore dei desideri del protagonista.
  • Molto monocorde, senza emozioni.

Così è stata la mia avventura con questo libro, se voi l’avete letto e non siete d’accordo con me, fatemelo sapere sono aperta a qualsiasi nuova analisi.

28 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.