Il segno della tempesta

Il segno della tempestaFrancesca Noto autrice di questo romanzo fantasy ( vedete qui a fianco la copertina) è al suo esordio come scrittrice, ci ha contattato personalmente tramite blog per chiedere se eravamo interessate a leggere il suo libro e di seguito a recensirlo. Beh, bisogna dire che è stata molto coraggiosa, perché oltre a spendere i soldi per inviare il libro (noi di Anna&Camilla leggiamo solo cartaceo!), non avrebbe potuto sapere quale sarebbe stata la nostra reazione e cosa avremmo scritto su di lei. Ma ora iniziamo:

1) Il genere fantasy può essere molto ostico se non si riescono a gestire le varie situazioni che si svolgono su piani differenti, come tempi e luoghi;

2) I personaggi spesso sono molti e se non si sanno muovere bene i fili potrebbe risultare il tutto un gran polpettone, assolutamente indigesto.

3) Come ogni buon romanzo che si rispetti bisogna creare suspense e tante aspettative, altrimenti non si riesce a divorarlo come spesso accade con i fantasy.

4) Bisogna saper scrivere, il che non è scontato, ve lo assicuriamo.

5) Avere un seguito è fondamentale sia per la storia sia per i personaggi, tutti gli appassionati del genere non si fermano ad un solo tomo, ne vogliono tanti, tantissimi. Il lettore si deve sentire parte integrante del romanzo. L’attesa distrugge ma lega.

Quindi, ritornando alla nostra Francesca Noto possiamo affermare senza ombra di dubbio che possiede tutte e cinque le caratteristiche sopra elencate. Il libro è stato divorato letteralmente in poche ore e adesso…aspettiamo con ansia il seguito, spero che l’autrice non ce ne voglia privareeeee!

Ho solo un appunto da fare: personalmente (Anna) avrei preferito uno schema iniziale di tutti i personaggi con le loro caratteristiche peculiari, per potermi raccapezzare meglio, e non cercare di fare uno sforzo sovrumano per ricordarmeli. Questa è una pecca che ho trovato anche in molti altri libri di scrittori famosi del genere, ma per me è una priorità imprescindibile (forse perché non godo di buona memoria!).

Non credo che ci possa essere altro da aggiungere, solo: Francesca continua così, noi del nostro blog ti aspettiamo con ansia.

Volontariamente non ho voluto riassumere la trama, la trovate ovunque, anche sul mio blog cliccando qui, la cosa importante era farvi sapere la nostra opinione. Su forza leggetelo e fateci sapere la vostra, vi attendiamo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...