Il buio della mente, la luce nell’anima

il buio della menteUna lacrima mi ha solcato il viso. Così è accaduto quando ero a due pagine dalla fine, mi ha commosso, intenerito, rinfrancato da dolori, angosce e patimenti riguardanti la vita e il futuro.

Kalì è un uomo che ha perso la memoria, si ritrova ricoverato in una clinica psichiatrica a Roma. Non sa il suo nome, non sa da dove viene, non conosce il suo passato, non conosce il suo presente. Questo romanzo è un viaggio nella vita di quest’uomo, perso nell’oblio della sua mente, alla ricerca di risposte.Ma il suo viaggio sarà il nostro percorso alla ricerca del peso del passato, per riscoprire parimenti la gioia del presente. Senza passato non si è nulla, si è carta straccia, foglie al vento senza sosta. Noi esseri umani abbiamo bisogno di pilastri a cui sorreggerci, delle esperienze che ci hanno fatto diventare adulti, maturi e consapevoli. Si ripercorre un passato per scoprire chi eravamo, cosa abbiamo dimenticato e perché la nostra mente ad un certo punto ha avuto bisogno di generare un blackout. Il corpo si difende, la mente si trincera dietro una lastra di piombo. Ma noi dobbiamo dissolvere l’interruzione, per gioire di chi siamo, piangere dei nostri dolori e delle nostre laceranti perdite.

Kalì con l’aiuto di una brava dottoressa riesce in questo suo percorso, difficile, affannoso, doloroso, ma la verità e la luce rischiariranno tutto. Kalì è un medico, un chirurgo, bravo , esperto che opera in India per i Medici senza frontiere. Un uomo dalla vita solida e senza timori di affrontare le difficoltà, un uomo che rischia la sua vita e dona tutto se stesso per gli altri. Ma un tassello non torna al suo posto, lui sa che è proprio quel tassello a chiude il puzzle, lui sa che ritrovato quel pezzo mancante tutta la sua vita potrà tornare normale, ma quella parte è piena di dolore e laceranti verità.

Un romanzo dai colori caldi del tramonto e della speranza, dai sapori suadenti delle spezie. Ci insegna ad amare ogni istante della vita, a credere in quello che facciamo e in quello che siamo. La vita è fatta di dolori che ci accompagneranno sempre e che mai si potranno cancellare, ma con cui possiamo e dobbiamo abituarci a vivere, donando agli altri e credendo negli alti. Il passato, il presente ed il futuro si inanelleranno inesorabilmente. Ma soprattutto, questo romanzo d’esordio di Donato Di Capua, è un inno all’amore in tutte le sue sfumature, credetemi, leggendolo vedrete innanzi a voi tutti i colori dello spettro visibile. Un viaggio a ritroso nel tempo per ritrovare il nostro presente e costruire il nostro futuro.

Ringrazio chi mi ha regalato delle emozioni fino a farmi commuovere…

Per ultimo – anche se contro il volere dello scrittore – mi sembra doveroso menzionare che, parte del ricavato delle vendite del libro andranno ai Medici senza frontiere, un atto altruistico, di grande umanità e di senso civico, verso coloro che lavorano e lottano in molte parti del mondo con pochissimi mezzi a loro disposizione, salvando centinaia di persone; anche da parte mia va la mia doverosa e  sempre duratura riconoscenza.

 

Annunci

9 thoughts on “Il buio della mente, la luce nell’anima

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...