Pane e acqua di rose

pane_e_acqua_di_roseEccomi di nuovo qui a recensire il sequel di Caffè Babilonia: Pane e acqua di rose, ritroviamo il tocco magico della Mehran,  la sua eleganza nello scrivere, non la perdo.

Le tre sorelle scappate dall’Iran – come esattamente ha fatto la stessa autrice – continuano a vivere in questo piccolo borgo dell’Irlanda occidentale, un po’ retrograda e gretta, ma soprattutto piena di pregiudizi. Il Caffè va benissimo, è un continuo passa parola, di bocca in bocca la fama aumenta per le delicatezze e squisitezze orientali preparate da Marjan e servite dalle altre sorelle. Ma purtroppo anche i guai e le difficoltà  non finiscono e devono far ricorso a tutte le loro forze per superarli con dignità.

Nel paesino di Ballinacroagh arriva una novità, Estelle – la proprietaria anziana del locale dove si trova il Caffè Babilonia –  trova riversa sulla spiaggia una ragazza dai capelli fulvi e le mani palmate, sembra proprio una sirena. La donna la raccoglie, la porta nel suo cottage e la cura amorevolmente.  Estelle si accorge  ben presto  che la ragazza è ferita ed ha bisogno di cure specifiche, così decide di portarla in ospedale. Qui un dottore, visitandola, si rende conto che la ragazza ha cercato di procurarsi l’aborto – siamo in Irlanda, anni ottanta, l’aborto è illegale –  in totale silenzio e dediti verso il bene della ragazza, l’omertà sarà il grande alleato.

Nessuno conosce la storia di questa ragazza, lei non parla, dal ritrovamento è totalmente muta,  sia il dottore che Estelle con l’aiuto di Marjan, la salveranno e la nasconderanno. La ragazza iraniana si mette alla ricerca della verità che nel frattempo hanno scoperto  possedere anche poteri di guaritrice.

La seconda sorella, Bahar, dopo essere fuggita dall’Iran ed anche da un matrimonio scomodo con un marito autoritario, deve ora fare i conti con una religione nuova, il cattolicesimo, che la sta aiutando ad uscire dalle sue ombre e dalle sue paure; per lei sarà una rinascita.

La terza sorella, Layla, sempre innamorata del suo fidanzato Malachy, è  per lei il momento della crescita, deve decidere cose importanti: fare l’amore per la prima volta le creerà non pochi problemi.

L’amore arriva anche per la maggiore delle sorelle, Marjan, un uomo fascinoso, Julian, arriva da Londra, sta ristrutturando un’antica dimora di famiglia proprio nei paraggi del paese, le farà girare la testa e riscoprirà i palpiti del cuore.

Questa è la vita delle sorelle Aminpour, con piatti finissimi e  profumi speziati si conclude il secondo libro.

Anche in questo volume si trovano ricette niente niente male, dal sapore tutto esotico, a voi la scelta, volete perdervi tutto questa meraviglia? Tuffatevi nel mondo del Caffè Babilonia

Annunci

4 thoughts on “Pane e acqua di rose

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...