I libri ti scelgono

le scelteBuon Pomeriggio a tutti! Voglio rendervi partecipi della lettura di questo romanzo Le scelte che non hai fatto di Maria Perosino e della scoperta di una scrittrice che non avevo mai letto, scomparsa prematuramente nel fiore dei suoi anni. Ma la vita è anche questa…

È pur vero che alcune volte sono i libri a scegliere te e non il contrario. Così è stato per il romanzo di ultima uscita, purtroppo anche ultimo scritto di Maria Perosino. Vorrei renderle omaggio non per pietismo, per buonismo o per essere ossequiosa, ma semplicemente perché lo merita. Romanzo inusuale da l’impressione di essere stato scritto di getto, buttato giù come veniva, ma invece no è metabolizzato ed estremamente voluto. Ci fa discutere, ci fa riflettere sulle scelte della nostra vita, quante volte il nostro percorso è stato modificato da un semplice no o un sì? Vite che sono state abbandonate ma che hanno continuato a sopravvivere affianco a noi, a vivere nel nostro immaginario, in un mondo parallelo. Ne vale la pena andare ad indagare, sorvegliare, ritornare indietro per sbirciare e vedere come sarebbe andata?

Un romanzo tutto al femminile con moti dell’animo solo di donne che sono e che potevano essere altro. La protagonista, Maria per l’appunto, inizia il suo interrogatorio, inizia ad indagare dentro se stessa ma anche nelle vite delle sue amiche, durante pranzi, cene o semplicemente durante un aperitivo al bar. Vuole sapere, conoscere i desideri ed i sogni delle ragazzine e delle adulte che sono poi divenute, vuole risposte sincere e non meditate. La Perosino, come sostiene nel libro è il 51% di se stessa perché ha dovuto abbandonare il 49% dell’altra se stessa in virtù delle sue scelte, ed ha sacrificato la piccola minoranza, quella parte che nonostante tutto ha continuato a vivere anche se non ad essere alimentata. Conviene ripensarla, conviene sapere cosa ne sarebbe stata di se stessa se avesse dato voce al suo 49%? Si sente soddisfatta e le sue amiche lo sono state?

In fondo alla sua indagine verrà rilevato che la nostra vita è adesso è fatta proprio in virtù di quelle scelte e delle altre vite che non abbiamo scelto che non abbiamo vissuto, il presente ci attende. Leggiamo il libro con questo animo, chiediamocelo anche noi, cosa saremmo state senza le nostre scelte? Viviamo di rimpianti o siamo soddisfatte? Vogliamo andare a dare una sbirciatina di quello che abbiamo abbandonato o continuiamo il nostro percorso senza voltarci indietro?

Leggiamo questo libro con animo aperto e sincero come nella scrittura lo è stata Maria Perosino.

[…]

E ora credo di aver imparato che forse siamo un po’ anche le storie delle persone che abbiamo incontrato, quelle storie cui abbiamo imparato a voler bene come fossero la nostra vita, ma che nostre non sono.

L’ora è finita, e anche la terapia, e non solo quelle. Fuori c’è il presente, un mondo da esplorare, e magari ancora un paio di vite da vivere.

 

Annunci

7 thoughts on “I libri ti scelgono

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...