1001 Libri da leggere prima di morire

1001Da qualche anno posseggo questo libro, debitamente regalatomi sotto mia indicazione, ho deciso di scriverci qualcosa in merito perché ho letto alcune recensioni che mi precedono, ma non gli rendono giustizia. Voglio spezzare una lancia a favore di questo librone molto ben strutturato:  le scelte che si fanno sulle nostre letture sono dettate da mille motivazioni differenti passione per un argomento, consiglio di amici o parenti, pubblicità, quarta di copertina, istinto, ma ci sono dei libri che ci possono passare inosservati pur essendo di valore inestimabile per la nostra cultura, per la nostra vita. Alcuni di questi testi ne ignoriamo totalmente l’esistenza, che obiettivamente, prima di morire andrebbero proprio letti. Dispero solo al pensiero che morte mi colga prima di aver letto tutto quello che posseggo o potrei possedere, sono una vampira della carta stampata, per me il nero su bianco ha un fascino irrefrenabile.

Questa raccolta mi ha portato a conoscenza molti scritti che potrei leggere e non potrei esimermi dal non leggere, li ho evidenziati, sottolineati e di tanto in tanto li compro e depenno. Non mi sono mai trovata in disaccordo con i trafiletti di commento di emeriti esperti, vi faccio un solo esempio per tutti, pochi conoscono “Bambini acquatici” di Charles Kingsley, un libro che andrebbe letto sia dai grandi che dai piccini, oltretutto quasi introvabile se non si considera l’edizione per bambini; chi l’avrebbe mai scoperto o letto senza la segnalazione di 1001 libri?

Insomma, credo, che “1001 Libri” andrebbe identificato come un professore in cattedra che ci da delle dritte sui nostri testi da leggere per passatempo e per cultura, un qualcosa che indirizzi la nostre scelte. Certo è un po’ costoso, ma vi assicuro che ne vale proprio la pena da possedere e da avere come punto di riferimento, soprattutto  quando tutto manca. Senza dimenticare che per quasi ogni libro ci sono le foto delle prime edizioni o foto degli scrittori, un vero spasso come galleria fotografica.

Le passioni sono passioni e non sono sempre razionali, anzi il più delle volte sono totalmente irrazionali ma dettate solo dal cuore.

Scusate se sono stata troppo veemente o accorata ma volevo condividere con tutti voi, l’interesse e l’utilità di questo libro. Grazie per la pazienza!

 

Autore:  Peter Boxall

Editore: Atlante

Prezzo: 23,50

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...